Prossimi Eventi

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il Quattrocento a Fermo. Tradizione e avanguardia da Nicola di Ulisse a Carlo Crivelli, 21 Aprile Chiesa di San Filippo di Fermo

21 Aprile 2018-0:00 - 2 Settembre 2018-0:00

FERMO, CHIESA DI SAN FILIPPO

21 APRILE 2018 – 2 SETTEMBRE 2019

COMUNICATO. Dal 21 aprile al 2 settembre 2018 nella Chiesa di San Filippo di Fermo una delle grandi mostre del progetto regionale “Mostrare le Marche” curata da Alessandro Marchi con Giulia Spina

La mostra si propone di raccontare un tratto di storia artistica di Fermo perduto nell’oblio del tempo, evocando anzi qualcosa che non c’è più.

Tornano in città preziosi manufatti degli artisti della distrutta fortezza del Girfalco, insieme ad altre opere sopravvissute al naufragio del tempo, che potranno evocare per analogia i fasti quattrocenteschi.
A queste si affiancheranno quelle realizzate da altri pittori unitamente a sculture, oreficerie, tessuti, ceramiche e miniature che ancora documentano, in città e nel vasto territorio che la circonda, l’imponente fioritura del Quattrocento artistico marchigiano.
La mostra si conclude con le opere di Carlo e Vittore Crivelli che fecero di Fermo il fulcro della loro splendida pittura.



L’evento espositivo costituisce nella sua ricchezza e articolazione, uno strumento di narrazione efficace di un momento artistico interessante per la storia del territorio e della città di Fermo e, contemporaneamente, un ulteriore motivo di attrazione turistica a livello nazionale.
La città di Fermo orgogliosa nei tempi antichi della sua posizione preminente in territorio Piceno, capoluogo di una circoscrizione ecclesiastica vastissima, ebbe nel Quattrocento un rilievo assai originale nelle vicende dell’arte marchigiana, non ancora riproposto alla ribalta che gli compete. Intanto l’importanza della Diocesi, la più vasta delle Marche e fra le più grandi d’Italia, con una presenza massiccia di chiese e conventi, quasi tutti di fondazione medievale, quindi i castelli, le cittadine minori, i borghi: ognuno issato sulle colline, fortificato ed orgoglioso dei suoi pregi e dei suoi monumenti architettonici.
Un ricco territorio che, nonostante le faide e le guerricciole, o più imponenti campagne guerresche; le piccole signorie, i municipi o le comunanze; conobbe – soprattutto durante il Quattrocento- una molteplicità di episodi artistici ed una miriade di committenti che, desiderarono fortemente ed ottennero, oggetti pregevoli che hanno perpetuato la loro fama e soprattutto la loro memoria. La mostra affianca le opere certe di codesti autori, così da permettere di farsi una idea per analogia di cosa poteva esser raffigurato nella stanza (o nelle stanze) del Girfalco. 
E’ solo l’abbrivio di una storia affascinante che si snoda poi, attraverso le opere d’arte (dipinti e miniature, sculture, oreficerie, ceramiche e tessuti) conservate ancora oggi nel territorio e rimpinguate da prestiti richiesti ad altre sedi, lungo tutto il secolo del Quattrocento.

Dettagli

Inizio:
21 Aprile 2018-0:00
Fine:
2 Settembre 2018-0:00
Tag Evento:

Luogo

CHIESA DI SAN FILIPPO
Corso Cavour 53
Fermo, Italia
+ Google Maps